Copy
«Vivere semplicemente per permettere agli altri semplicemente di vivere» (M. K. Gandhi)
Centro Studi Sereno Regis
Follow on Twitter Friend of Facebook
Centro Studi Sereno Regis - Torino
newsletter 2014/02 | giovedì 16 gennaio 2014

Riflessioni


L’Occidente si contrae in un “Medio Evo”? Bene!
di Johan Galtung

Una previsione ottimistica di qualcuno; ma che vuol dire? Definiamo quel “medio” come un migliaio d’anni, dal 250 al 1250, dall’inizio del declino dell’Impero Romano d’Occidente (completato nel 476–500), al sorgere della Lega Anseatica transalpina come un’altra Europa... (continua)
2014: Dieci conflitti, soluzioni, conciliazione
di Johan Galtung
2014: ci sono conflitti vecchi e nuovi che gridano per una soluzione e conciliazione, non per la violenza; con prospettive ragionevoli, realistiche per uscirne. Prendiamo il conflitto in Sud Sudan fra i Nuer e i Dinka. Conosciamo la storia dei confini tracciati dalle potenze coloniali, confermati a Berlino nel 1884. Si cambia un confine spaccando un paese – referendum o meno – e che cosa ci si aspetta aprendo il vaso di Pandora? Altri vasi di Pandora. (continua)
La Resistenza della Danimarca
di Sergio Luzzatto
L’8 settembre della Danimarca fu inaugurato da un telegramma. Era il telegramma inviato a Berlino da Werner Best, giovane ufficiale delle SS che Hitler aveva nominato da poco, in quell’estate 1943, plenipotenziario del Reich a Copenaghen. (continua)

Giornalismo di Pace


Massacro di Sabra e Shatila: ce lo dissero le mosche…
di Robert Fisk
“Furono le mosche a farcelo capire. Erano milioni e il loro ronzio era eloquente quasi quanto l’odore. Grosse come mosconi, all’inizio ci coprirono completamente, ignare della differenza tra vivi e morti. Se stavamo fermi a scrivere, si insediavano come un esercito – a legioni – sulla superficie bianca dei nostri taccuini, sulle mani, le braccia, le facce, sempre concentrandosi intorno agli occhi e alla bocca, spostandosi da un corpo all’altro, dai molti morti ai pochi vivi, da cadavere a giornalista, con i corpicini verdi, palpitanti di eccitazione quando trovavano carne fresca sulla quale fermarsi a banchettare. (continua)

Arti e nonviolenza


Per le strade del Cairo
di Maria Antonietta Malleo

Il paesaggio visuale del Cairo ancora oggi permette di leggere le dinamiche e le istanze della protesta che nel febbraio 2011 hanno portato alla caduta del regime di Hosni Mubarak e il ruolo che l’arte, attraverso la trasformazione dello spazio pubblico, ha avuto sia nella fase della rivolta che in quella di democratizzazione. (continua)
Cinema – Still life
Recensioni di Enrico Peyretti e Massimiliano Fortuna
«On mourra seul. Il faut donc faire comme si on était seul». Prima di Hans Fallada, di Cesare Pavese, di Fabrizio De André (facilmente citati), lo dice Pascal (Pensées, Brunchwicg 211). E se non tutti, alcuni, molti, muoiono soli, nella grande città. (continua)

Primo Piano


IRENEA...
Lavori in corso! Aggiornamenti in tempo (quasi) reale dal cantiere... (continua)
Formazione - Corso di videogiornalismo
Creazione e interpretazione nel campo della regia di spettacolo - Come diventare videomaker. A cura di Nuova Società. (continua)

Formazione – VII laboratorio di fotogiornalismo

A partire dal 21 febbraio 2014, a cura di Six Degrees in collaborazione con il Centro Studi Sereno Regis (continua)

Novità in Biblioteca


Roberto Biorcio, Paolo Natale, Politica a 5 stelle. Idee, storia e strategie del movimento di Grillo, Feltrinelli, Milano 2013, pp. 155, € 11,90 (Recensione di Marco Scarnera)
Slow Food Italia, in collaborazione con Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, Il nostro spreco quotidiano, Slow Food Editore, Bra 2013, pp. 30, senza prezzo. (Recensione di Cinzia Picchioni)

Pillole di semplicità volontaria


Pillola non sprecona
I dati sono sconcertanti: ogni anno in tutto il pianeta il cibo finisce nella spazzatura (ma non davvero su tutta la Terra. Ci sono molti luoghi dove nessuno butta il cibo, perché non c’è cibo!) nella misura di 1,3 miliardi di tonnellate. (continua)

Agenda



venerdì 17.01

No MUOS, io sono contro il MUOS. Documentario di Enzo Rizzo e Sergio Mustile
ore 21, sala Poli
Con Enzo Rizzo, uno degli autori, intervengono Massimo Zucchetti e Turi Vaccaro. (continua)

mercoledì 22.01

Il Mese del documentario 2014
ore 21, sala Poli

“Il Libraio di Belfast” di Alessandra Celesia, regista italiana emigrata in Francia, unica donna finalista al premio. (continua)


giovedì 23.01

Poesia e Teatro – La carne invisibile
ore 18, sala Gandhi

Lettura di testi poetici di Andrea Laiolo, a cura dell’autore e dell’attrice Donatella Lessio. Ingresso libero. (continua)
venerdì 24.01
Un ricordo di Domenico Sereno Regis
ore 16,30, sala Poli
A trent’anni dalla morte celebrazione, della S. Messa con Luigi Ciotti e Fredo Olivero. (continua)

domenica 26.01
“Valle dei sospiri/ Valea Plângerii
ore 15.30 e 18.00, sala Poli
Documentario per ricordare l'Olocausto Rom. (continua)
lunedì 27.01
Invito al silenzio
ore 18, sala Biblioteca

Meditazione silenziosa aperta a tutti: ascolto, silenzio condiviso, riflessioni. (continua)
31.01 e 1-2.02
24° congresso nazionale del Movimento Nonviolento
(continua)
giovedì 13.02
Angelo Tartaglia presenta “The State of the World 2013″
ore 18
, sala Gandhi

Come sta il mondo? È ancora possibile la sostenibilità? (continua)

IPRI-Rete CCP


Alla vigilia della conferenza di Ginevra 2: un utile contributo per la pace
di Gianmarco Pisa
Spiacerà forse ai non credenti o a quanti, dalla prospettiva del rilancio di un movimento pacifista a più forte
connotazione progressista... (continua)


Rassegna stampa (a cura della redazione)


La Marina USA prevede già nel 2016 lo scioglimento dei ghiacci dell'Artico
di Nafeez Ahmed

Un progetto di ricerca tutt’ora in corso a cura del Dipartimento americano per l’energia, condotto da uno scienziato della marina americana, riporta che l’Artico perderà lo strato di ghiaccio che in estate ricopre le acque marine ben prima del 2016- ossia 84 anni prima delle previsioni classiche. (continua)
Storia e mito in Palestina
Ilan Pappè intervista Frank Barat
Come parte del gruppo israeliano dei “nuovi storici” tu se stato pioniere di una narrazione della storia che contraddice molti miti sionisti a proposito della creazione di Israele; hai assunto alcune posizioni radicali contro lo stato d’Israele. (continua)
In India vincono i Dongria Konh: la “tribù di Avatar” blocca una miniera Vedanta
Fonte: Greenreport
Le autorità indiane hanno definitivamente bocciato i piani della multinazionale britannica Vedanta Resources che voleva aprire una miniera di bauxite ed aprire una fabbrica sulle pendici del monte Niyamgiri, il luogo sacro dei Dongria Konh, un popolo tribale dell’Orissa... (continua)
Annegare nei soldi: la storia non raccontata della folle spesa pubblica che rende inevitabili le inondazioni
di George Monbiot
Sappiamo tutti che cosa è andato storto, o almeno crediamo di saperlo: spesa insufficiente per la difesa dalle inondazioni. E’ vero che i tagli del governo hanno esposto a maggiori rischi migliaia di case e che i tagli diverranno più pericolosi col manifestarsi del cambiamento climatico. Ma la spesa pubblica insufficiente è solo una piccola parte del problema. (continua)
Il cavallino
di Günther Anders
«Ascolta!», sussurrò l’amata di Mo, quando sul ciottolato di una viuzza di sobborgo della città di Molussia stava avvicinandosi lo scalpitare affaticato di alcuni zoccoli. Poi allungò la mano per controllare il suo orologio. «Questo adorabile cavallino passa lentamente qua davanti ogni mattina alle cinque in punto, trascinando le zampe a fatica.» (continua)
Copyright © 2014 Centro Studi Sereno Regis, All rights reserved.
Email Marketing Powered by Mailchimp