Copy
«Vivere semplicemente per permettere agli altri semplicemente di vivere» (M. K. Gandhi)
Centro Studi Sereno Regis
Follow on Twitter Friend of Facebook
Centro Studi Sereno Regis - Torino
newsletter 2014/08 | sabato 1 marzo 2014
MONDOVISIONI 2013-2014 | I documentari di Internazionale
martedì 4 marzo | 18.30 e 21.00
God Loves Uganda di Roger Ross Williams | Stati Uniti, 2013, 83 minuti
(Guarda il trailer)




 

Riflessioni


Criminalizzare la guerra di aggressione
di Johan Galtung

Pochi, o nessuno, lo sostengono con forza oggi come Mahathir Mohammad, quarto primo ministro della Malaysia, da 22 anni. Egli confronta quello che facciamo quando una persona ne uccide un’altra con tutto quello che non facciamo quando milioni ne uccidono milioni in guerre di aggressione. (continua)
L’omofobia non c’è solo in Russia
di Laurie Penny
Prendersi gioco degli omofobi è diventato uno sport nazionale che posso anche condividere. Da quando sono cominciate le Olimpiadi invernali 2014, a Soci in Russia, i mezzi d’informazione di tutti i paesi hanno sfornato una marea di articoli per manifestare la loro solidarietà agli omosessuali russi perseguitati. Il numero di questi articoli ha sfiorato il ridicolo: in soli due giorni ho contato almeno dieci inviati di vari giornali del mondo nello stesso bar gay di Soci, il Mayak. (continua)
Ergastolo agli omosessuali in Uganda
di Rita Plantera
L’omofobia è da ieri legge in Uganda. A legalizzare il sentimento nazional-popolare contro le relazioni dello stesso sesso è stato il presidente ugandese Yoweri Museveni che lunedì ha promulgato un draconiano disegno di legge già approvato dal Parlamento nel dicembre 2013. Una firma in calce congelata a gennaio scorso — su forte pressione internazionale — dietro giustificazione di un pretestuoso dubbio amletico che gli irregolari non-eterosessuali potessero essere tali per un’anomalia genetica più che per una scelta di vita sbagliata. (continua)

Giornalismo di Pace


La nonviolenza è fallita in Egitto?
di Mark Engler e Paul Engler
Tre anni fa in febbraio, il presidente dell’Egitto, di 82 anni, Hosni Mubarak, si è dimesso in mezzo a storiche proteste contro il suo governo dittatoriale. La notizia delle sue dimissioni , l’11 febbraio 2011, ha segnato il culmine di un’insurrezione che è stata subito riconosciuta come uno delle più improvvise e significative rivolte del 21°secolo. Come ha scritto il New York Times: “L’annuncio che arriva dopo una rivolta di 18 giorni guidata dai giovani dell’Egitto, fa a pezzi tre decenni di stasi politica e capovolge l’ordine stabilito del mondo arabo.” (continua)

Arti e nonviolenza


In fila per mangiare
Fonte: Internazionale
In fila per ricevere gli aiuti alimentari a Yarmuk, un campo Questa foto è stata scattata il 31 gennaio, nel campo profughi palestinese di Yarmuk, a sud di Damasco, in Siria. Migliaia di persone sono in fila per ricevere cibo e aiuti dagli operatori umanitari dell’Unrwa, l’agenzia dell’Onu che si occupa dei profughi palestinesi in tutto il Medio Oriente. (continua)

Progetti (Idee in movimento...)


La mia storia, la tua storia, il nostro futuro
di Elena Gasparri

Promuovere l’educazione alla pace e alla gestione nonviolenta dei conflitti è di primaria importanza in tempi di globalizzazione come quelli odierni. L’interdipendenza globale, infatti, oltre ad essere stimolo di nuove vie e forme di comunicazione, è alla base di una sempre maggiore conflittualità mondiale, che si esprime sia a livello locale che internazionale. (continua)
Cent’anni di pace
Al Centro Studi Sereno Regis stiamo preparando per il 2015 una serata di ricordo e commemorazione in vista dei cento anni dall’entrata dell’Italia nella prima guerra mondiale. (continua)

Primo Piano


IRENEA...
Lavori in corso! Aggiornamenti in tempo (quasi) reale dal cantiere... (continua)
Convegno "Il TAV e i media: quale informazione?"
I documenti e le registrazioni audio/video (continua)
Cascina Bert primavera 2014
Riprenderanno il 29 marzo, dopo la pausa invernale, con un corso di introduzione alle tecniche antibracconaggio, le iniziative a Cascina Bert, struttura concessa nel 2008 dal Comune di Torino all’Associazione Pro Natura Torino, per l’impegno dimostrato in campo ambientale... (continua)
SISTEMA TORINO: lo spettacolo teatrale
Un monologo teatrale di inchiesta. Quale ruolo ha avuto il braccio culturale di Torino in questa trasformazione da città fabbrica a città turistica? (continua)

Novità in Biblioteca


Leonardo Caffo, Il maiale non fa la rivoluzione. Manifesto per un antispecismo debole, Sonda, Casale Monferrato 2013, pp. 128, € 12,00 (Recensione di Cinzia Picchioni)
Matteo Luigi Napolitano, I Giusti di Budapest, Il ruolo dei diplomatici vaticani nella Shoah, San Paolo 2013, pp. 240, € 16,00 (Segnalazione redazionale)

Pillole di semplicità volontaria (a cura di Cinzia Picchioni)


Come «improntiamo» la nostra vita?
E le virgolette ci sono per ricordare che il verbo «improntare» in questo caso è utilizzato per dire quale sia l’«impronta» della nostra vita (quella di tutti/e noi) sul pianeta e sulle esistenze di tutti gli altri e di tutte le altre (animali compresi) che ci vivono sopra (e dentro). Vorrei trasmettere il concetto che dovremmo sempre chiederci «qual è l’impronta ecologica della mia scelta?», qualunque cosa facciamo. (continua)

Agenda


11.02 – 8.04
Mondovisioni 2014 – I documentari di Internazionale
ore 18.30 e 21, sala Poli

Rassegna di documentari su attualità, diritti umani e informazione (continua)

Empatia ed emozioni: stare nel conflitto
martedì 4.03
ore 18.15, sala Gandhi

Capire l’altro senza diventare l’altro: come l’empatia influisce sulla trasformazione dei conflitti? (continua)
venerdì 7.03
Presentazione del libro di Ercole Ongaro “Resistenza nonviolenta 1943-45″
ore 18.00, sala Gandhi
Ercole Ongaro presenterà questo suo recente lavoro pubblicato dall’editore "I libri di Emil" nell’agosto 2013. (continua)
mercoledì 12.03
Presentazione del libro di Cinzia Picchioni "Consigli contro gli acquisti"
ore 21
, libreria Nel castello di carta - via Gioberti, 61/d - Torino
Consumare meno e vivere meglio con la semplicità volontaria. L’autrice presenterà libro pubblicato dalle Edizioni “L’età dell’Acquario”. (continua)
venerdì 14.03
Un raggio di civiltà per le donne. Omaggio a Christine de Pizan
ore 20.45, sala Poli

“Molti tra gli uomini meno istruiti sostengono che l’educazione per le donne sia male: sarebbero molto irritati se esse ne sapessero più di loro” Christine de Pizan. (continua)
mercoledì 19.03
Ti chiederei ancora una cosa, papà…
ore 18.00, sala Magosso

La ricerca dei padri in un’epoca di crisi. Nell’ambito de “il ponte d’Irene”, laboratori di reciprocità tra femminile e maschile. (continua)

IPRI-Rete CCP


L’acqua fuori dalle logiche del profitto
di Giovanni Fez
A due anni e mezzo dalla vittoria referendaria contro cui governo ed enti pubblici hanno ordito ogni sorta di manovre... (continua)


Rassegna stampa (a cura della redazione)


Nel mondo tanti nuovi muri. Finita l’illusione di Berlino
di Piergiorgio Pescali
Il recente incontro tra i leader delle comunità greco e turco cipriota, Nicos Anastasiades e Dervis Eroglu, non ha solo riproposto il problema della divisione di Cipro, tema particolarmente delicato all’interno dell’Unione Europea, ma ha presentato all’intera comunità internazionale la realtà di un mondo ben più frazionato e diviso, anche letteralmente e fisicamente, di quanto si sia portati a pensare. (continua)
La memoria appesa a un filo
di Victoria Ayelèn Sosa
Lo scorso 3 dicembre è stato il compleanno di Diana Teruggi, una zia che non ho mai conosciuto, perché l’hanno uccisa nel novembre del ’76. Eppure, la sua morte è solo un dettaglio, e la sua vita è diventata invece un simbolo di coraggio e di resistenza. (continua)
Il cambiamento sociale è dietro l’angolo?
di Kevin Zeese e Margaret Flowers
Febbraio segna il terzo anniversario della rivolta del 2011 in Wisconsin, l’occupazione della capitale dello stato e le proteste di masse contro l’attacco ai lavoratori. Quelle del Wisconsin sono state la proteste più vaste all’epoca, ma in tutti gli Stati Uniti c’è stata una serie di proteste contro i pignoramenti, l’austerità e l’economia ingiusta. (continua)
Fabrica sin patron
Barbara Bertoncin intervista Aldo Marchetti
All’indomani della crisi in Argentina, molti operai occuparono le fabbriche chiuse e abbandonate dai padroni e le rimisero in produzione; gli ostacoli legali, l’appoggio dei quartieri, la necessità, una volta da soli, di decidere di salario, disciplina e organizzazione del lavoro; un’esperienza, quella dell’autogestione delle imprese argentine, che continua. (continua)
Essere-per-la-carne: antropocentrismo, indistinzione e veganismo
di Matthew Calarco
La gran parte del lavoro svolto nell’ambito degli studi critici sugli animali e sull’animalità ruota attorno alla difficoltà di pensare i non umani in termini non antropocentrici. Tale difficoltà è multiforme e immensa dal momento che l’antropocentrismo, sebbene non abbia completamente occupato l’intero campo sociale, è comunque, almeno parzialmente, ubiquitario nei concetti, nelle pratiche e nelle istituzioni della cultura dominante. (continua)
Copyright © 2014 Centro Studi Sereno Regis, All rights reserved.
Email Marketing Powered by Mailchimp