Copy
«Vivere semplicemente per permettere agli altri semplicemente di vivere» (M. K. Gandhi)
Centro Studi Sereno Regis
Follow on Twitter Friend of Facebook
Centro Studi Sereno Regis - Torino
newsletter 2014/03 | venerdì 24 gennaio 2014

Riflessioni


L’economia: un brutto aspetto
di Johan Galtung

Talvolta c’è bisogno di uno sguardo agli elementi fondamentali; che sono la riproduzione della natura da cui tutti dipendiamo, e la riproduzione degli esseri umani. (continua)
La linea Lione-Torino è una follia
di Remy Prud’homme
La Francia e l’Italia si preparano a spendere più di 26 miliardi di euro per una linea ferroviaria ad alta velocità che collega Lione e Torino, con un tunnel lungo cinquanta chilometri. Si stenta a crederlo. (continua)
Forse il necrologio per il picco del petrolio potrebbe essere arrivato troppo presto
di Michael T. Klare
Fra le grandi storie sull’energia del 2013, il “picco del petrolio” – la nozione un tempo popolare secondo la quale la produzione mondiale avrebbe presto raggiunto un livello massimo e sarebbe iniziato un declino irreversibile – è stata completamente screditata. (continua)
Un ricordo di Giorgio Gardiol
Domenica 19 gennaio 2014 è morto all’età di 71 anni Giorgio Gardiol. Ex deputato dei Verdi e prima ancora, negli anni Settanta, consigliere comunale a Pinerolo e consigliere provinciale, Gardiol era attivo in politica sin dagli anni del Sessantotto studentesco. (continua)

Giornalismo di Pace


Yarmouk: un campo senza speranza per un popolo senza una terra
di Robert Fisk

Non molto tempo dopo l’inizio della guerra civile siriana dalle alture presso il monte Qasioun a nord di Damasco, guardavo insieme ad amici siriani le prime bombe che esplodevano sul campo palestinese di Yarmouk. (continua)
Le uniche parole di Ariel Sharon
di Gideon Levy
L’ex primo ministro Ariel Sharon è stato l’uomo che ha dato nuova vita alla lingua parlata in (e da) Israele. Se il giornalista Eliezer Ben-Yehuda ha reinventato le parole usate nel paese, contribuendo alla nascita della lingua ebraica moderna, Sharon le ha tradotte in atti dello stato. (continua)

Arti e nonviolenza


Cinema – Into the Abyss
Recensione di Laura Operti
Un grande campo di croci senza nome, con un numero che le differenzia una dall’altra, un campo pieno di luce. (continua)

Progetti


Cent’anni di pace
Al Centro Studi Sereno Regis stiamo preparando per il 2015 una serata di ricordo e commemorazione in vista dei cento anni dall’entrata dell’Italia nella prima guerra mondiale. (continua)
Non bull-arti di me!
Il progetto intende promuovere una cultura di inclusione e tolleranza della diversità fra i giovani, attraverso il contrasto del fenomeno del cyberbullismo. (continua)

Primo Piano


IRENEA...
Lavori in corso! Aggiornamenti in tempo (quasi) reale dal cantiere... (continua)
Formazione – Noi ci cerchiamo negli altri, che si cercano nello stesso tempo in noi
15/16 febbraio 2014
Per una comunicazione nonviolenta: il teatro dell’ascolto. Scadenza iscrizioni 7/2/2014 (continua)
Formazione - Corso di videogiornalismo
Creazione e interpretazione nel campo della regia di spettacolo - Come diventare videomaker. A cura di Nuova Società. (continua)

Formazione – VII laboratorio di fotogiornalismo

A partire dal 21 febbraio 2014, a cura di Six Degrees in collaborazione con il Centro Studi Sereno Regis (continua)

Novità in Biblioteca


Daniele Novara, Litigare fa bene. Insegnare ai propri figli a gestire i conflitti, Rizzoli, Milano 2013, pp. 269, € 9,90 (Recensione di Laura Tussi)
Monica Cerutti Giorgi, La clown di Dio, zero in condotta, Milano 2013, pp. 106, € 8,00 (Segnalazione redazionale)

Pillole di semplicità volontaria


Andiamo a «vedere» come sta il mondo
I primi freddi… (ma quali «primi» freddi? Qua non ci sono nemmeno i «secondi» freddi, anzi non c’è proprio l’inverno. (continua)

Agenda


domenica 26.01
“Valle dei sospiri/ Valea Plângerii
ore 15.30 e 18.00, sala Poli
Documentario per ricordare l'Olocausto Rom. (continua)
lunedì 27.01
Invito al silenzio
ore 18, sala Biblioteca

Meditazione silenziosa aperta a tutti: ascolto, silenzio condiviso, riflessioni. (continua)
31.01 e 1-2.02
24° congresso nazionale del Movimento Nonviolento
(continua)
giovedì 13.02
Angelo Tartaglia presenta “The State of the World 2013″
ore 18
, sala Gandhi

Come sta il mondo? È ancora possibile la sostenibilità? (continua)

IPRI-Rete CCP


Il Museo Nazionale di Storia Americana e Guantanamo
di Ken Butigan
Il Museo Nazionale di Storia Americana a Washington DC, è l'archivio della storia della nazione. Mentre ha messo in luce alcune delle lotte del paese per la giustizia nella sua collezione permanente e nelle mostre temporanee, tra cui un focus occasionale sui movimenti statunitensi per i diritti civili, del lavoro, della disabilità e della pace, molto è stato lasciato fuori. (continua)
Indignati dalla morte di un adolescente libanese i giovani protestano con la campagna #notamartyr
di Mohammed Jamjoom
E' la fine di dicembre 2013, il sedicenne Mohammad Chaar è in posa per un autoscatto. Pochi istanti dopo si sta dissanguando sul marciapiede, dopo l’esplosione di un’autobomba. (continua)


Rassegna stampa (a cura della redazione)


La prima città commestibile
di Ilaria Benassi

A Todmorten, piccolo borgo dello Yorkshire, a 350 km a nord di Londra che conta 14 mila abitanti, ogni angolo verde è commestibile. Si coltivano ortaggi nelle aiuole pubbliche, nel cortile dei pompieri, alla stazione dei treni e perfino al cimitero. (continua)
La Colombia in marcia per la vita 
di Caterina Amicucci
Si chiama “9.70, la historia de la semilla privatizada” il documentario di Victoria Solano che nei mesi scorsi ha fatto il giro della rete, totalizzando quasi 800mila visualizzazioni... (continua)
Israele spezza l'identità palestinese. E l'amore
Fonte: Nena-news
Vicini, ma drammaticamente lontani. Il destino di un intero popolo, frammentato e diviso da carte d'identità e confini imposti da altri, sta anche nella separazione fisica tra enclavi che impedisce di vivere una vita normale e che viene usata per distruggere il senso d'identità nazionale. (continua)
Ecco la fine della crescita ovvero: tecnocrazia stadio supremo del capitalismo?
di Mauro Bonaiuti
Il fatto. Il 14 novembre scorso - davanti alla platea degli esperti del Fondo Monetario Internazionale, riunito per la sua 14 riunione annuale, – Larry Summers, uno dei più scaltri e influenti economisti americani, ex Segretario del Tesoro, ha pronunciato un discorso per molti versi eccezionale in cui, per la prima volta in contesto ufficiale, si è parlato esplicitamente di "stagnazione secolare" o come qualcuno l'ha ribattezzata di “Grande stagnazione"... (continua)
Il “teorema” di Pasolini lo stiamo vivendo tutti
di Pepe Escobar
Nelle prime ore del mattino del 2 Novembre del 1975, all’Idroscalo, squallida borgata alla periferia di Ostia, fuori Roma, fu ritrovato il corpo martoriato e schiacciato dalla sua stessa Alfa Romeo, di Pier Paolo Pasolini, intellettuale e regista di grande rilievo degli degli anni ‘60 e ’70. Era difficile da immaginare in quel momento un connubio più sconcertante e straziante di tragedia greca e iconografia rinascimentale, su uno sfondo che sembrava il set di uno dei suoi stessi film, con l’autore immolato proprio come il personaggio principale di Mamma Roma (1962), in prigione, steso per terra alla maniera del Cristo Morto – Lamentazioni di Cristo di Andrea Mantegna. (continua)
Caos climatico: Madre Terra si libererà di noi?
di Leonardo Boff
Ci sono i negazionisti della Shoah (l’eliminazione di milioni di ebrei nei campi di sterminio nazisti) e i  negazionisti del cambiamento climatico sulla terra. I primi ricevono il disprezzo di tutta l’umanità. I secondi, che fino a poco fa sorridevano cinicamente, ora vedono quotidianamente le loro convinzioni confutate dai fatti innegabili. (continua)
Per un errore del boia. La dolce uccisione e la sua ipocrisia
di Nujud Qitta
Il 16 gennaio 2014, nel carcere di Lucasville in Ohio, finisce con morte programmata la vita di un uomo di 53 anni che nel 1989 aveva stuprato e ucciso una donna incinta di otto mesi. La pena di morte negli Stati Uniti non è una novità, la novità è la formula dell’iniezione letale che ha causato al detenuto un’agonia di tredici minuti. (continua)
Copyright © 2014 Centro Studi Sereno Regis, All rights reserved.
Email Marketing Powered by Mailchimp