Copy
La mia vita è il mio messaggio. (M. K. Gandhi)
Visualizza questa mail sul web
newsletter del
Centro Studi
Sereno Regis
Torino

riflessioni e approfondimenti

n. 14/2017
venerdì 14 marzo
Share
Tweet
Forward
+1
Share
Pin

Si avvisa che martedì 18 aprile 2017 la biblioteca osserverà un giorno di chiusura.

Per la sola consegna di libri già in prestito si consiglia pertanto di contattare preventivamente il Sereno Regis via telefono (011532824). Non sarà invece possibile prendere nuovi volumi in prestito. 

Per rinnovare i prestiti attualmente in corso scrivere all'indirizzo mail: biblioteca@serenoregis.org.

I servizi della biblioteca riprenderanno mercoledì 19 aprile 2017. Ci scusiamo per eventuali disagi e ringraziamo per la collaborazione.

Può darci pace la scienza empirica? | Johan Galtung

Per alcune tra le migliori intuizioni scientifiche vedi Peter Atkins, Galileo’s Finger-The Ten Great Ideas of Scienceevolution, DNA, energy, entropy, atoms, symmetry, quanta, cosmology, spacetime, arithmetics (Il dito di Galileo – Le dieci grandi idee della scienza: evoluzione, DNA, energia, entropia, atomi, simmetria, quanti, cosmologia, spaziotempo, aritmetica), Oxford University Press, 2003. Tutte occidentali nello spazio, e la maggior parte abbastanza recenti nel tempo.

leggi tutto
Jane Goodall: come si fa a credere che sia una buona idea coltivare il nostro cibo utilizzando veleno? | Katherine Paul

Nelle scorse settimane sono stati pubblicati due nuovi report che si aggiungono alle già numerose e convincenti prove raccolte da oltre mezzo secolo e che confermano che pesticidi e altre sostanze chimiche ci stanno avvelenando. Entrambi i report contengono affermazioni pesanti sugli USA e sul sistema globale di regolamentazione, accusandoli di essere complici delle aziende farmaceutiche e di nascondere la verità al pubblico mentre si riempiono le casse con profitti illeciti.

leggi tutto
Amianto e cellulari | Cinzia Picchioni

Scopriamo ora (da un po’ veramente) che stare esposti all’amianto era dannoso, causava il cancro, e ora è tardi: chi è stato esposto è malato (o è già morto per asbestosi). Allora, a quel tempo, quando gli operai lavoravano in mezzo alle polveri di amianto (e le portavano anche a casa, dalle mogli che lavavano le tute da lavoro), non si sapeva, o non si sapeva abbastanza, o non si voleva sapere?

leggi tutto
Cyberbullismo under 13, quando la Rete fa paura | Lia Curcio

Cresce l’utilizzo del web da parte dei giovanissimi ed è costante la crescita di utenti under 13, le cui giornate sono caratterizzate da una frequente presenza fra le pagine e le chat dei principali social network. I dati che emergono da un’indagine condotta da Telefono Azzurro insieme a Doxa Kidse inseriti nell’ebook Il Nostro Post(o) nella rete ci mostrano l’ampiezza del fenomeno: il 73% degli adolescenti usa abitualmente Whatsapp, il 44% Facebook, seguito da Instagram (35%), Snapchat (13%) e Twitter (10,8%).

leggi tutto
Per la pace in Siria. Una proposta del Movimento Nonviolento

“Un euro al giorno toglie la guerra di torno”. Pensiamo alle vittime, la gente comune siriana stretta nella morsa delle armi di Assad, dell’Isis, di Putin e di Trump. La Siria è in mano a bande di “signori della guerra” che operano violenze sulla popolazione civile...
 

leggi tutto
In uno dei primi giorni di primavera a Khan Sheikkun | Alessandro Ciquera

In uno dei primi giorni di primavera ci troviamo in tenda, a Tel Abbas. L’inverno sembra essere alle spalle, così come il freddo e il fango invadente nelle strade. Qualcuno bussa alla porta, apriamo ed entra Abu Suliman, un uomo di Homs. Ha lo sguardo malinconico, rivolto lontano oltre il confine...
 
leggi tutto
Noi qua rubiamo le risorse, loro là muoiono | Cinzia Picchioni
leggi tutto
Veterans For Peace condanna le azioni USA in Siria

Veterans For Peace condanna l’attacco illegale* USA in Siria. Chiediamo al governo Trump di porre immediatamente fine a tutte le azioni militari in Siria e di iniziare una propria intensa attività diplomatica per terminare il conflitto nella regione.


 

leggi tutto
Dilemma street art – vandalismo o rinnovamento urbano? | Giulia D’Ettorre

Sin dall’antichità i graffiti sono stati testimoni della vita dell’essere umani. Dalle pitture rupestri alla street art, uomini e donne hanno usato le pareti per comunicare e per lasciare un segno del proprio passaggio nel mondo.
 

 

 

leggi tutto
XXV Congresso del Movimento Nonviolento

Coerenza, continuità, convinzione. La nonviolenza oggi. 

Si è svolto a Roma nei giorni scorsi (31 marzo, 1 e 2 aprile 2017) il Congresso nazionale del Movimento Nonviolento. Un centinaio le persone che hanno partecipato ai lavori. 
“E’ stato un Congresso maturo...
 

leggi tutto
Frattanto, per il mondo… | Johan Galtung

Cominciando dall’Unione Europea, 60enne, che rende importanti i piccoli stati (il Lussemburgo!) rendendoli membri di qualcosa più grosso, ma ridimensiona stati più grandi, addirittura imperiali, rendendoli semplici “membri”. I Paesi bassi sono un paese piccolo: Wilders ha subìto una sconfitta umiliante.

leggi tutto
Corretta informazione: diritto o dovere? | Eleonora Ceccaldi

I social media sono un importante strumento di informazione, di condivisione e di conoscenza. Ma se la possibilità di condividere notizie ed informazioni dà alle notizie una diffusione maggiore, rende anche possibile la trasmissione incontrollata di notizie false, teorie pseudoscientifiche e tesi complottiste.
leggi tutto
Bando alle atomiche: l’impegno delle Nazioni unite, assente l’Italia | Angelo Baracca 

Non è certo possibile sintetizzare i momenti salienti di una settimana di lavori della storica conferenza indetta dall’Onu per negoziare la messa al bando delle armi nucleari, aperti lunedì scorso dalla Presidente della Conferenza, l’Ambasciatore Elyane Whyte della Costa Rica.

leggi tutto

Novità in biblioteca - Recensioni

SerenoRegisTV

Ucraina. La bellezza salverà il mondo?
martedì 21 marzo, nell’ambito di Festival Slavika | 18 – 25 marzo 2017 | Torino
Gli occhiali di Nanni | Convegno in memoria di Nanni Salio | sabato 4 febbraio 2016

Rassegna stampa

Il recinto della nonviolenza
di Paolo Borgna


La radicalità del “non uccidere” trova dei limiti nel diritto alla difesa? E come evitare gli abusi della nozione di “guerra giusta”? La riflessione di Paolo Borgna sul libro di Pietro Polito

Racconta l’autista di Giovanni Gentile che, quando il 15 aprile 1944 un commando di gappisti fiorentini uccise il filosofo di fronte al cancello della sua casa, il giovane che sparò, esplodendo i colpi a bruciapelo, gridò che egli non intendeva uccidere l’uomo ma le idee.
Appello alla Pace dei profughi siriani in Libano      

Operazione Colomba è presente in Libano dal settembre 2013, a partire dall'aprile 2014 stabilmente nel campo profughi e nel villaggio di Tel Abbas, a 5 chilometri dal confine con la Siria. Dopo avere subito minacce e violenze da parte di alcuni libanesi del luogo, i rifugiati stessi del campo hanno chiesto ai volontari di Operazione Colomba di vivere insieme a loro, perché la presenza internazionale, civile e disarmata, dei volontari, rappresenta un forte deterrente all’uso della violenza.

leggi tutto>>


È la guerra il crimine contro l’umanità. In Siria e ovunque
di Pasquale Pugliese

Non era uno scherzo quando, lo scorso 26 gennaio, il Bollettino degli scienziati atomici ha spostato le lancette dell'”orologio dell’apocalisse” a due minuti e mezzo dalla mezzanotte nucleare, la fase più critica dal 1953, momento in cui la “guerra fredda” sembrava dover precipitare, da un momento all’altro, nella guerra nucleare totale. Dopo la strage di bambini e adulti siriani causata dai gas letali e dopo il bombardamento USA della base militare siriana di Al Shayat, dalla quale sarebbero partiti gli aerei governativi di Damasco con le armi chimiche (il condizionale è d’obbligo perché la prima vittima della guerra è sempre la verità), la Russia – principale alleato politico e militare del dittatore Assad – ha minacciato ritorsioni e navi russe sono entrate nel Mediterraneo a fronteggiare quelle statunitensi. Uno scenario che riporta l’umanità indietro di decenni.
La Sicilia, le basi straniere e le guerre nel mondo islamico
di Agostino Spataro

Quello che abbiamo temuto, e denunciato, è avvenuto: la Sicilia è stata trasformata in una formidabile piattaforma militare, convenzionale e nucleare, in mano straniere, al servizio di progetti avventuristici e di dominio verso il mondo arabo e il Mediterraneo che nulla hanno a che fare con gli interessi veri dei siciliani, anzi li danneggiano seriamente. Storicamente, verso questo “mondo” la Sicilia, i suoi regnanti più illuminati, hanno tenuto un comportamento ispirato ai buoni rapporti, alla pace.
Siria: basta ipocrisia e coperture alla guerra in Siria
Fonte: Rete della Pace

 L’attacco missilistico americano contro le postazioni militari del regime di Bashar Al Assad, decise ed eseguite nella notte scorsa dal Presidente Trump, rappresentano e confermano la irresponsabilità e l’assenza di una strategia politica internazionale che circonda la crisi siriana. L’utilizzo di armi chimiche nel conflitto siriano sia da parte del regime di Assad che da parte dell’ISIS, purtroppo non è una novità.

leggi tutto>>


Ambaradàn siriano
di Leopoldo Salmaso

Stanno già emergendo prove che l’attacco con armi chimiche a Khan Sheikhoun sia una montatura; le storiche bugie di Bush & Blair per scatenare la guerra contro Saddam Hussein hanno almeno in parte vaccinato le coscienze dei popoli occidentali contro le criminali porcherie dei loro governanti.

In mezzo al coro dei pennivendoli che inneggiano all’attacco USA, spicca la CNN con Fareed Zakaria che, dopo aver osteggiato Trump per mesi, ieri mattina ha affermato: “Donald Trump è diventato il Presidente degli USA”. Poche le voci dissenzienti  nel gigantesco clamore di fondo...

leggi tutto>>


SIRIA/MEDIO ORIENTE. «Importanti i riflessi politici dell’attacco americano»
Michele Giorgio intervista Ali Hashem, del portale al Monitor

In Medio oriente si valutano i riflessi dell’attacco americano alla Siria. Da un lato si tende a considerare “simbolico” il passo militare fatto da Trump, un avvertimento e nulla di più a Bashar Assad. Dall’altro l’attacco Usa rafforza il fronte “ribelle” e jihadista in Siria e riaccende le speranze di vittoria delle monarchie del Golfo e della Turchia, a svantaggio del presidente siriano e dei suoi alleato: Russia, Iran e il movimento sciita libanese Hezbollah.

leggi tutto>>


Fake news e accoglienza: cosa sappiamo (o no) sui migranti 
di Angela Caporale

Il 2016 è stato l’anno in cui ci siamo abituati a leggere articoli sull’immigrazione, a vedere servizi al telegiornale dedicati alla “crisi dei migranti”, a distinguere un richiedente asilo da un rifugiato. I flussi migratori, secondo quanto rilevato dall’Associazione Carta di Roma nel report “Notizie oltre i muri”, hanno conquistato le prime pagine dei giornali, tant’è che sono stati soltanto 12 i giorni in cui non è stata pubblicata alcuna notizia sull’argomento sui quotidiani più diffusi. Una maggiore copertura mediatica del fenomeno, tuttavia, non sempre corrisponde ad una reale conoscenza dell’argomento.

leggi tutto>>


La denuncia. Gli schiavi del 2017: migranti rapiti e venduti al mercato 
di Daniela Fassini 

Lo scorso fine settimana lo staff dell’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM) in Libia e in Niger ha raccolto orribili storie accadute lungo le rotte migratorie del nord Africa, veri e propri racconti che parlano di un “mercato degli schiavi” che affligge centinaia di giovani africani che si recano in Libia. Non solo case di detenzione, violenze e ricatti. Un migrante senegalese che tornerà a casa dal Niger dopo mesi di prigionia in Libia racconta anche di un vero e proprio "mercato degli schiavi" a Sahba, nel sud ovest della Libia.

leggi tutto>>


Neo-operaismo e decrescita. Aprire un percorso di riflessione
di Emanuele Leonardi

In un articolo di qualche tempo fa Bifo sosteneva che la sinistra avrebbe fatto bene a liberarsi di due feticci divenuti negli anni piuttosto ingombranti: il lavoro salariato e la crescita economica. Rispetto al primo, la comunità di Effimera – ma direi quella neo-operaista nel senso più ampio e inclusivo del termine – ha da tempo preso parola, con esiti molto significativi. Del secondo feticcio, invece, si è parlato poco. Certo, abbiamo preso di petto la questione ecologica, sottolineandone opportunamente la dimensione politica. Però il problema della crescita non è stato sollevato in quanto tale.

leggi tutto>>


La malafede italiana alla Corte di Strasburgo
di Lorenzo Guadagnucci

La notizia è stata recepita con una certa enfasi ed accolta come un segno di cambiamento, in realtà l’accordo stretto fra lo stato italiano e un gruppo di sei cittadini torturati nella caserma di Bolzaneto nell’ambito della procedura aperta davanti alla Corte europea per i diritti umani non aggiunge niente a un quadro già definito. L’Italia – questo la novità secondo alcuni media e alcuni commenti – avrebbe riconosciuto le proprie responsabilità ammettendo che si trattò di un caso di tortura... Nuove misurazioni ARPA confermano: il NRTF-MUOS è un rischio per l’ambiente e la salute della popolazione
di Massimo Zucchetti, Mauro Cristaldi, Massimo Coraddu, Eugenio Cottone, Fiorenzo Marinelli, Alberto Lombardo, Cirino Strano, Mariano Tommasi, Valerio Gennaro, Marino Miceli, Gino Levis, Giuseppe Pace 

La presenza di emissioni elettromagnetiche nocive per l’uomo, recentemente misurate da ARPA, oltre che dei vincoli ambientali del SIC “Sughereta di Niscemi”, insieme a tutti gli altri punti già rilevati in precedenza (si veda articolo articolo su Contropiano), quali ad esempio la certificazione antisismica assente, l’edificazione in zona ad elevata sismicità, le emissioni elettromagnetiche nocive per uomo, ambiente e traffico aereo, la già rilevante presenza di altre fonti di inquinamento elettromagnetico e chimico, impone l’unica possibile soluzione: occorre procedere alla rimozione del MUOS e delle antenne NRTF e alla smilitarizzazione di tutta la zona.

leggi tutto>>

Copyright © 2017 Centro Studi Sereno Regis, All rights reserved.


Want to change how you receive these emails?
You can update your preferences or unsubscribe from this list

Email Marketing Powered by Mailchimp